Piazza Walther a Bolzano

Bolzano è una città che ha molto da offrire sotto ogni punto di vista e vi sono diversi luoghi che la rendono una realtà decisamente interessante da visitare. Tra i suoi luoghi più simbolici vi è indubbiamente Piazza Walther, che si caratterizza appunto per essere una delle attrazioni di maggior interesse che la città ha da offrire. La storia di questa piazza e ciò che si può ammirare nelle vicinanze, oltre alle manifestazioni che ogni anno vi hanno luogo, la rendono una delle tappe imperdibili nel corso di un viaggio alla scoperta di Bolzano.

La storia di Piazza Walther

L’edificazione di piazza Walther avvenne nei primi anni del 1800 e fu dovuta alla volontà di Massimiliano di Baviera. Proprio per questo motivo inizialmente portava il nome di Piazza Massimiliano. Inizialmente più che una piazza era una ampia superficie di terra battuta dove però nel giro di poco tempo iniziarono a pullulare attività commerciali, tra cui alcuni alberghi. Pochi anni dopo la sua inaugurazione era diventata già uno dei punti di ritrovo della cittadinanza.

Negli anni la piazza venne intitolata prima all’arciduca Giovanni d’Austria e successivamente all’annessione dell’Alto Adige al Regno d’Italia vi fu un nuovo cambio di denominazione, perchè la piazza venne intitolata a Vittorio Emanuele III. Solo dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale la piazza assunse il nome con cui oggi è nota, ovvero quello di Piazza Walther.

La statua in Piazza Walther

Il simbolo di Piazza Walther è senza dubbio la statua che si erge nella sua zona centrale e che raffigura il poeta e intellettuale Walther von der Vogelweide. Questa figura è molto amata non solo a Bolzano, ma in particolare in tutto il Trentino. La costruzione di questa statua risale agli ultimi anni dell’800 e raffigura uno dei simboli della cultura di lingua germanica. Come è facilmente intuibile, durante il fascismo la statua venne rimossa perchè considerata simbolo delle spinte indipendentiste fortemente presenti in Trentino e recuperò il suo posto nella piazza solo alla fine della Seconda Guerra Mondiale.

I luoghi da vedere vicino alla piazza

Nei pressi di Piazza Walther si trova uno dei simboli più importanti di tutta la città, ovvero il Duomo di Bolzano, che è senza dubbio il luogo di culto più importante tra quelli che si possono visitare nel corso di una vacanza in questa realtà trentina. Il Duomo di Bolzano è stato oggetto di un restauro nel 2008 ed oggi è ammirabile in tutta la bellezza del suo stile architettonico gotico. La sua apertura al pubblico risale al 1420, ma la sua costruzione iniziò ben prima.

Le manifestazioni in piazza

Tra gli eventi che si svolgono ogni anno in Piazza Walther vanno senza dubbio citati i mercatini di Natale di Bolzano, che sono decisamente affascinanti oltre ad essere i più antichi tra quelli che si svolgono in territorio italiano.

Gli hotel presenti in Piazza Walther

Come è facilmente intuibile, Piazza Walther è uno dei punti di maggiore interesse della città e ovviamente qui si trovano anche diversi alberghi dove poter alloggiare. Tra i tanti che meritano una citazione si possono ad esempio ricordare l’Hotel Città e l’Hotel Greif, che si caratterizzano per il fatto di essere due dei più noti di tutta Bolzano.

DOVE SIAMO

LoveBolzano.com
Via delle Fucine
39100 Bolzano

CONTATTI

Tel: +39 320 75 40 404
Email: info@lovebolzano.com

Torna su