Lago di Carezza

Quando si parla dei laghi italiani dalla bellezza indescrivibile, non ci si può proprio dimenticare di tutto ciò che concerne il Lago di Carezza. Quest’ultimo è rinomato proprio a causa della sua pittoresca bellezza: circondato da foreste e monti, con quell’acqua così pura da essere trasparente. Meta di numerosi viaggiatori che lo raggiungono per percepirne la favolosità, attualmente è anche uno dei laghi italiani più conosciuti.

Dove si trova il Lago di Carezza?

Questa fantastica meraviglia della natura sorge nelle Alpi, tra le lo Dolomiti del Tirolo meridionale. Anche se non è molto alto, viene apprezzato soprattutto a causa dei suoi profondi colori, oltre che dei panorami che si possono ammirare tutt’intorno. In particolare, gli interessati possono trovare questo fantastico posto nella zona dell’alta Valle d’Edga, a più di 1500 metri sul livello del mare. Più precisamente esso si trova sul territorio del comune di Nova Levante e dista 25 chilometri da Bolzano. Il lago stesso è perfettamente incastonato nelle foreste di abeti che caratterizzano tutto il territorio. Un po’ più in là si può trovare l’altrettanto massimo Latemar, un monte d’incredibile fascino che viene rispecchiato dalle acque cristalline del lago.

Raggiungerlo non è per niente così difficile come si potrebbe inizialmente pensare. Tutt’altro: si può facilmente percorrere la SS numero 242 della Val d’Edga.

Ma bisogna considerare che si tratta di una strada incredibilmente trafficata specialmente nel periodo estivo. Essa, a sua volta, attraversa completamente il passo di Costalunga, anch’esso molto importante per tutti i viaggiatori nella zona. Si consiglia comunque di raggiungere il Lago di Carezza unicamente in auto, in modo da avere una maggiore libertà negli spostamenti effettuati.

Leggenda del Lago di Carezza

Come spesso succede, le bellezze di un luogo danno vita a storie e leggende che si tramandano nel tempo fornendo al posto un fascino di mistero che attrae ancora più visitatori. Il Lago di Carezza non è affatto da meno. Meraviglia e ammirazione da parte dei visitatori sono quelle caratteristiche hanno reso questo lago un vero e proprio contenitore per le leggende. Né hanno parlato moltissimi poeti, pittori e scrittori; non a caso, questo lago è ben presto diventato un vero e proprio motivo d’ispirazione per libri, quadri, poesie e racconti.

Tra le principali leggende di questo lago spicca quella dell’Ondina, una ninfa h, si dice, nei tempi remoti abitava proprio in queste acque. Ma un giorno uno stregone che abitava sul vicino Latemar perse la testa per lei, innamorandosene. E provò a rapirla. Per questo usò la sua magia per creare sul lago un bel arcobaleno in modo da attrarre la vicina ninfa. Lei ci cascò e uscì dall’acqua, ma non si lasciò incantare e alla vista del mago, semplicemente fuggì.

Lo stregone, allora, si arrabbiò e prendendo l’arcobaleno in mano, decisa di romperlo e né getto i pezzi proprio nelle acque del lago. A partire da quel giorno, raccontano le storie, le acque del lago rispecchiano i vari colori dell’iride umana. E, in virtù di questa storia, nelle profondità delle acque del lago sorge ancor oggi una statua di Ondina.

I sentieri e le escursioni

Non si può scoprire la reale favola di questo posto se non si prende in considerazione l’idea di avventurarsi per le stradine tortuose che si snodano in mezzo ai boschi. Tali sentieri sono così tanti da lasciare di stucco. Molti di essi toccano anche il vicino Latemar, permettendo di restare incantati dinnanzi a dei panorami d’incredibile bellezza. Inoltre, vi sono anche dei tracciati per coloro che amano il tracking: tutto ciò che serve è scegliere solo il miglior sentiero per le proprie esigenze!

I mercatini del Lago di Carezza

Qui, inoltre, si possono spesso trovare anche dei mercatini in cui acquistare degli oggetti tanto particolari, quanto fantasiosi. Basti pensare al tipico mercatino di Natale (ricco di colori, profumi di luce), ma anche a quelli delle feste locali: vale la pena scoprirli tutti!

Come arrivare?

Da Bolzano al lago di Carezza

Per arrivare da Bolzano al lago di Carezza bisogna seguire le indicazioni per la Val d’Ega-Eggental/Nova Levante. Prendere poi la strada  SS241 che vi condurrà al lago di Carezza.

DOVE SIAMO

LoveBolzano.com
Via delle Fucine
39100 Bolzano

CONTATTI

Tel: +39 320 75 40 404
Email: info@lovebolzano.com

Torna su